S.O.S. AMBIENTE-PIACENZA CAPACE DI FUTURO

Mercoledì 16/1/19 si è costituito il nuovo comitato S.O.S.Ambiente - Piacenza capace di futuro, nato con lo scopo di agire per la salvaguardia della qualità ambientale dell'area di Piacenza e provincia, promuovendo azioni di contrasto all'inquinamento dell'aria/acqua/suolo, al consumo di suolo e ad una scorretta gestione del ciclo dei rifiuti.

La prima azione di cui si sta occupando è la proposta di indire un referendum consultivo comunale relativamente al futuro dell'inceneritore di Piacenza dopo il 2020.

Il Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti prevede che al 31/12/2020 l’inceneritore di Piacenza non possa più ricevere rifiuti solidi urbani da incenerire (salvo verifica del raggiungimento degli obiettivi di Piano) e quindi dal 2021 (o al massimo uno o due anni dopo, in base alle verifiche degli obiettivi) l’inceneritore di Piacenza dovrà cessare di incenerire i rifiuti solidi urbani e, se deciderà di continuare a funzionare, dovrà incenerire solo rifiuti speciali industriali, diventando a tutti gli effetti un impianto privato industriale: per questa trasformazione tuttavia avrà bisogno di una nuova autorizzazione, alla cui Conferenza dei Servizi dovrà partecipare anche il Comune di Piacenza; ecco quindi il motivo per cui chiediamo di indire un referendum comunale consultivo perché il Comune dica NO alla nuova autorizzazione.